Troviamo Julija

Julija Pogačar, 11 anni, scomparsa dalla Slovenia

Giorni dalla scomparsa: 394


La mia storia


Offro una ricompensa di 10.000 euro per le informazioni che ci porteranno a Julija e ci permetteranno di riportarla a casa sana e salva.


Foto di Julija e me

Julija Pogačar (mia figlia)
età: 11 anni | altezza: 150 cm

Le persone con cui JuliJa potrebbe essere

Melisa Smrekar (la madre di Julija)
età: 53 anni | altezza: 168 cm


Anka e Luka Ule (coppia sposata, parlano spagnolo)
Luka Ule
, età: 45 anni | altezza: 175 cm
Anka Ule
, età: 42 anni | altezza: 160 cm

Offro una ricompensa di 10.000 euro per le informazioni che ci porteranno a Julija e ci permetteranno di riportarla a casa sana e salva.


La storia completa

Mi chiamo Peter Pogačar e vengo dalla Slovenia. Mia figlia Julija Pogačar di 11 anni è scomparsa il 3 novembre 2021. Quel mercoledì, verso le 17:30, sua madre Melisa Smrekar e i coniugi Luka e Anka Ule sono partiti in macchina verso una destinazione sconosciuta.

I coniugi Ule hanno salutato i loro parenti dicendo che andavano in Spagna, dove avrebbero vissuto sulle colline, nei boschi, in una capanna dove nessun segnale poteva arrivare. Hanno anche aggiunto che avrebbero viaggiato per 3-4 giorni. Deduco che avranno raggiunto la Spagna in auto, saranno arrivati fino a Huelva o Cadice e da lì avranno preso il traghetto per le Isole Canarie. I signori Ule parlano fluentemente lo spagnolo, quindi il sospetto che siano da qualche parte in Spagna è giustificato.

Il fratello di Anka Ule le ha parlato per l’ultima volta per telefono il 14/11/2021 (11 giorni dopo la scomparsa) e lei gli ha detto che assieme a Luka si trovava in Spagna e che facevano escursioni in collina. Quando lui le ha chiesto dove fossero Melisa e Julija, ha negato di conoscerle. Dopo questa chiamata, i telefoni di Anka e Luka si sono spenti e ancora oggi sono irraggiungibili.

Poiché la loro intenzione è ovviamente quella di rimanere completamente nascosti, potrebbero essere ovunque all’interno dell’area Schengen o dell’Unione Europea. Potrei presumere che Melissa e Julija siano ancora con la coppia Ule, ma non necessariamente. Potrebbe essere più facile rintracciare i coniugi Ule perché non hanno un vero motivo per nascondersi e forse sono più esposti.

Dato che non usano telefoni, internet e social network, è quasi impossibile rintracciarli. Melisa ha portato con sé solo i documenti personali suoi e di Julija, lasciando tutto il resto (carte bancarie, telefono, laptop) a casa.

Melisa Smrekar è in contatto con Lana Praner, la leader della setta “Lana Praner con i Signori”, almeno dal 2013. Lana si è trasferita dalla Slovenia alle Azzorre nel 2020. Anche se i seguaci della sua religione dicono che Lana è intoccabile ed è proibito avvicinarsi a lei, è proprio a causa del suo nuovo indirizzo che credo siano anche le persone scomparse da qualche parte sulle isole o sulla terraferma dove il clima è più mite. Sono convinto, inoltre, che Lana sappia dove si trova Julija, o abbia la possibilità di scoprirlo.

Si dice che la setta di Lana Praner abbia comunità in tutta Europa, quindi è possibile che gli scomparsi si nascondano in una di queste. Lana e i suoi seguaci sono accaniti complottisti e credono che i ricchi vogliano renderci schiavi, che il segnale 5G sia pericoloso, che stiano mettendo chip nei nostri corpi attraverso test e vaccinazioni contro il COVID-19, che gli aerei stiano facendo cadere veleni su di noi con le cosiddette ‘chemtrails’, e potrei continuare all’infinito. Poiché Melisa si faceva regolarmente accompagnare da Julija ai seminari di Lana Praner e la indottrinava con i loro principi, anche Julija credeva in tutto ciò. Melisa è convinta che scappando ha salvato se stessa e Julija da una morte sicura. Se ho capito bene i principi della loro religione, gli alieni verranno a prenderle per salvarle.

Julija ha anche due fratellastri – i figli di Melisa – di 31 e 26 anni, che, come me, sono molto preoccupati perché entrambi molto legati alla bambina. Quando ci siamo resi conto che Melisa non aveva alcuna intenzione di tornare con Julija, abbiamo denunciato il caso alla polizia e abbiamo presentato una denuncia penale al pubblico ministero.

La polizia sta cercando attivamente Julia e Melissa, ma non le ha ancora trovate.

Ho la piena custodia di Julija. È essenziale per il suo normale sviluppo che Julija ritorni il più presto possibile al suo ambiente domestico, alla scuola, ai suoi parenti e ai suoi amici. Al momento, non posso immaginare come vive e a cosa è sottoposta, e certamente la sua qualità di vita non è buona, soprattutto perché devono nascondersi e vivere con spese minime, e l’assistenza medica in caso di malattia è discutibile. Julija adesso non frequenta nemmeno la scuola. Per favore, aiutatemi a trovare la mia Julija. Per favore, pubblicate una foto di tutti e quattro (Julija Pogačar, Melisa Smrekar, Anka e Luka Ule) nella speranza che qualcuno li abbia visti. Sono disponibile per qualsiasi altra informazione.


collegamenti

Avvisi gialli dell’Interpol

Julija Pogačar
Melisa Smrekar

Polizia slovena – Persone scomparse

Julija Pogačar
Melisa Smrekar

Social Media

Melisa Smrekar

Anka Ule

Luka Ule

Lana Praner (leader spirituale della setta)


Per favore condividi questa pagina con chiunque possa aver visto Julija. Se hai qualche informazione, contatta me o il dipartimento di polizia locale.